Senza categoria

Niente faceva presupporre il contenuto!

E’ ancora avvolta nel mistero la vicenda del pacco di dimensioni  E N O R M I , consegnato nella redazione del quotidiano ‘andateaprendervelatuttinelculo’! Era stato assemblato con la cura di un certosino, per evitare ingenti danni a cose e persone. Solo per un accidentale funzionamento neurologico, si è evitata la tragedia. Si lavora sulla pista dei sogni e delle utopie degli abitanti di questa Terra, per individuare i responsabili e riservare loro i dovuti meriti e onori! Pericolo                       fonte immagine

Ciò che sembra chiaro agli inquirenti [che hanno analizzato il pacco con tecniche zen ultra moderne] è che si tratti di professionistiNon un falso ordigno, o un esplosivo di poco conto. La finalità del santomittente non è quella di spaventare i destinatari. Ma rassicurarli.

La bomba sarebbe potuta esplodere e soprattutto avrebbe potuto creare ingenti danni: se questo non è accaduto lo si deve semplicemente al buon senso. Al fatto che curiosità, superbia gola e ingenuità, non hanno prevalso. L’etichetta, non ha tratto in inganno. Non ha creato dubbi.

Ha rischiato grosso l’impiegato che non ha aperto materialmente il pacco – bomba.Le conseguenze potevano essere gravi e non riguardanti solamente la persona più vicina alla potenziale esplosione, vista l’entità del contenuto:

“collezione completa degli ignavi stronzi che popolano il nostro pianeta.

abili solo,a puntare il proprio silenzioso dito contro!”

La finalità del gesto, come detto all’inizio: rassicurare il genere umano idealista, sognatore ed ottimista! Nessun biglietto accompagnava il pacco, nessuna rivendicazione è arrivata, né direttamente né indirettamente, al quotidiano ‘andateaprendervelatuttinelculo’!

Anche se al momento, quella legata agli ambienti utopici, sembra essere la più plausibile,[ed è in questa direzione, gli investigatori si stanno muovendo per cercare di arrivare alla verità sul caso], le indagini potrebbero inevitabilmente a intrecciarsi!

Siedi,
ti offro un giro.
#inbottega
Andiamo
Share

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.