• sing-softly

    15 novembre

    Credi in te piccola mia, in quel che sei ein quel che hai. Cerca sempre! Non perdere la fiducia, alimenta la speranza. Guarda avanti, investi su te e preparati a spiccare il volo! Tieni aperta la mente, non smettere mai di voler crescere, desidera e idrata i tuoi sogni. Io sono accanto a te. Sei giovane e vulcanica. Rallenta ogni tanto plasma

  • social

    se fossi uomo

    Lo sa Iddio quante volte ho pensato “ah, se fossi maschio!” In effetti per molti aspetti sarebbe stato tutto molto più semplice: ragionare col testosterone non dev’ essere poi così complicato. [Fra l’altro se avessi avuto anche la fortuna di nascere in una famiglia di estrazione meridionale, probabilmente ora potrei considerarmi il padre-eterno! – se sei maschio porti avanti il nome; hai diritto a non partecipare alla vita familiare, se non per godere dei servigi delle femmine di casa; puoi anzi-devi collezionare il maggior numero di scopate, “perchè così diventerai uomo, virile e autoritario!” – E’ concesso tutto al maschio, tranne il diritto di imparare a diventare un UOMO.] Se fossi Uomo, oggi mi considererei fortunato, perchè…

  • sing-softly,  social

    l’oasi del sentimento

    Perchè le foglie del cactus si sono tramutate in spine? Perchè, le piante grasse hanno la capacità di trattenere enormi quantità di acqua? Che cos è l’energia? Che cos è il tempo? Dov è lo spazio? Che cosa hanno in comune una pianta di fichi d’india e l’ essere umano? Esiste un deserto senza una sorgente?   Mi piace immaginarti seduta su quella nuvola,

  • sing-softly,  Soliloquio

    il mio centro di gravità

    Sto facendo amicizia con me stessa. Ho preso coscienza, non troppo tempo fa, del mio stato di prigionia e ho convenuto – fra me e me – che si tratta di una condizione ingiusta e immotivata. Questa consapevolezza è arrivata GRAZIE a TE, mi amor. Sei un dono prezioso. Il mio essere speciale! *** ” Ed io, avrò cura di TE.” ***

  • Pensieri

    ZEN e dintorni

    ecco. è chiaramente finita l’estate. non avrei mai immaginato, ma inaspettatamente neuroni e cellule tutte, echeggiano: f-i-n-a-l-m-e-n-t-e! da lucertola a vampiro; zanzare che m’hanno schifato per una vita, quest’anno mi hanno ridotta ad anemica! ma il vero dramma è stato scoprire d’avere le ghiandole sudoripari: 38 anni senza versare una-goccia-una di sudore e in soli venti giorni di estate piena sentirmi sciogliere sotto l’ombrellone e avere apnee dal troppo caldo! saranno i primi avvertimenti del calendario che corre… …fortuna che a inizio stagione mi sono equipaggiata di una dose formato maxi di ZENISMO!

  • sing-softly,  social

    Sliding doors

    Giugno 2000, Psycho è una ragioniera venticinquenne, impiegata part time in una minuscola e obsoleta impresa vicino casa al mattino e commerciale-amministrativa nell’impresa familiare nelle ore pomeridiane. libera sentimentalmente dall’autunno precedente, gode dei vantaggi che il lavoro di rappresentanza le offre: Nmila incontri quotidiani e flessibilità negli orari! per contro, subisce quelle che sono le pecche del lavorare con mammà e papà: tolleranza zero, conflitti caratteriali e generazionali, scarsa voce in capitolo! Una mattina come le altre uscendo di buon ora, non poco incazzata e nervosa per l’ennesima discussione legata al lavoro, incontra una vicina di casa che si stà recando frettolosamente in stazione: “salve!” e senza aver troppo collegato il cervello, aggiunge: “vuole un passaggio? vado verso di là..” – “GRAZIE,…

  • Soliloquio

    2 luglio

    Cara Amica Mia, sogni e desideri stanno nei libri di favole t’ho detto. rettifico! non è vero. l’ideale c’è, và perseguito. abbiam parlato di “fotocopie”. no, sbagliato anche quello! se tagli una mela in due parti, l’una non sarà mai uguale all’altra, eppure, unendole si incastreranno alla perfezione! stò bene da sola perchè mi conosco? forse stò meglio da sola, perchè mi conosco! sono arrivata ad una conclusione: sai cosa mi ha fottuto?

  • Senza categoria

    Niente faceva presupporre il contenuto!

    E’ ancora avvolta nel mistero la vicenda del pacco di dimensioni  E N O R M I , consegnato nella redazione del quotidiano ‘andateaprendervelatuttinelculo’! Era stato assemblato con la cura di un certosino, per evitare ingenti danni a cose e persone. Solo per un accidentale funzionamento neurologico, si è evitata la tragedia. Si lavora sulla pista dei sogni e delle utopie degli abitanti di questa Terra, per individuare i responsabili e riservare loro i dovuti meriti e onori!                        fonte immagine

  • Parole

    di cronaca,di fatto e di umanità

    le ferite del cuore si curano solo con l’amore! il bugiardino, con le istruzioni  è dentro ognuno. la sensibilità e la delicatezza d’animo con cui ci si predispone al dolore o alla gioia altrui, contribuiscono a rendere il mondo quello che è. ogni giorno,in ogni ora,