• Opere,  Psicosomatica

    La mia estate, a braghe sbottonate

    Cosa hai fatto la scorsa estate? Io l’ho vissuta a braghe sbottonate. Presente quando – a fine abbuffata – slacci il bottone emetti un sospiro potente ed espiri tutto, lasciando che il punto vita si espanda a sua misura? La mia ultima estate è stata così. Ho alternato momenti di vegeto-cazzeggio a istanti pieni, carichi di ciò che in quel mentre mi rendeva leggera libera e sbottonata. Ho frequentato una persona – non questa estate, prima – che a un certo punto mi ha detto: minchia, ma tu sei esattamente come appari. Il suo tono è stato aspro, di quelli imbevuti nel limone; un tono che non lascia immaginare. Dietro…

  • Dispariepari

    L’Ormai NoN Esiste

    “I tuoi dipinti sono crudi. Aspri e a tratti tetri.”   Esiste una bellezza oggettiva. Esistono felicità oggettive, benessere oggettivo; esiste una altrettanta oggettiva idea di equilibrio, certo! L’essere umano, però, è tutt’altro che comune – uguale a se stesso. E’ composto da materia organica e da chimica. Non è matematico né logico. Allegria spensieratezza ansia frustrazione, resistenza, fanno del genere umano ciò che di meno oggettivo possa abitare il globo. Ciascuno è cinico a modo proprio, si entusiasma per le ragioni più disparate; elabora archivia  metabolizza ad personam. La vita è cruda: è una fassona che bruca dorme e caga. La sua peculiare mutazione genetica è stata considerata patologica…

  • Tempo Libero

    Tavern’Arte – Arte da degustare 2

    La sera dell’inaugurazione della mia personale Tavern’Arte mi sono occupata principalmente di far sì che chiunque entrasse fosse accolto da un buon calice pieno; io per prima, così da sentire meno rigoroso e formale la serata.   Non avevo idea ne di chi ne di quante persone sarebbero venute. Ogni ingresso è stata una piacevole sorpresa! Ho perso di vista il tempo, come anche lo spessore personale dell’evento: è stato come aprire le porte di casa a vecchi e nuovi amici.   Lo staff del Tavernacolo è stato cortese e disponibile.  Tanto. Era tempo che non mi sentivo così. Ho formulato un discorso – accuratamente non preparato, frutto dei giorni di…

  • Tempo Libero

    Tavern’Arte – Arte da degustare

    Da domani 12 Gennaio, al 23 Gennaio, mi espongo.   Il maestro del corso di disegno e pittura che frequento ha organizzato, insieme ai gestori del Tavernacolo di Settimo Torinese, una serie di eventi: Tavern’Arte – Arte da Degustare.   Si tratta di una iniziativa che unisce l’arte figurativa ai tempi di relax e cazzeggio, perché – diciamocelo – l’arte di per sé occupa in ciascuno di noi spazio e tempo assai limitati.   Il connubio: bevo un bicchiere di buon vino in un ambiente piacevole, che mi offre fra l’altro un panorama artistico vario e unico … rasenta davvero la perfezione!   Nei giorni scorsi ho ultimato i dettagli:…

  • Opere

    Flagranza

      Hai presente quando deceleri per fermarti in coda al semaforo e per un attimo stacchi il cervello? Il dito non whatsappante si insinua fra i meandri delle narici rigogliose, e mentre cerchi un deposito per il vigoroso raccolto rombi di clacson ti riportano in carreggiata, o meglio: nella seconda corsia di tre, … all’ora di punta!   Flagranza    Olio su tela 50×70 (2018)  

  • Opere

    Luna (S)calante

    Luna (S)calante Olio su tela_mis.50x70cm ___________________🌙_____________________ L’ironia è il sale della vita, il pepe, il pinzimonio; è il colore essenziale della gioia del distacco, della capacità di ridere, di sorridere, di guardare le cose da un punto di vista disincantato; l’ironia consente di non aderire al dramma, consente di sdrammatizzare, per l’appunto, di alleggerire, di guardare i problemi appesi a un palloncino, il che aiuta sicuramente a risolverli 🎈  

  • Soliloquio

    Ho voglia

    Caro 🎅🏼, il freddo inverno bussa, ma oggi in Val Padana il sole spinge! Vieni con me, ho il vinbrulé ed un cassetto da aprire: Ho voglia Di positivo e leggerezza Di chi nel silenzio mi accarezza Di risate e allegria Di mani che scansino la letargia Di sospiri e passione Di calore che non sia del piumone Di piacere e impegno Di condividere senza ritegno Di ricevere e dare Di dire fare e pogàre Di bere e mangiare stesi sul letto Di un cielo stellato per tetto Di accendere una sigaretta Di passarla ad altre labbra senza fretta Di correre sotto la pioggia Di fare da ombrello alla noia…

  • Psicosomatica

    Penso, dunque sono: la connessione fra corpo e mente

    Al di là di ogni credo, fede o filosofia professata, l’essere umano ha indiscutibilmente una costituzione psico-fisica, è composto cioè da una parte corporea ed una psico emotiva. Il rapporto e la connessione fra corpo e mente fanno di un individuo una persona equilibrata o meno. René Descartes (Renato Cartesio) nel diciottesimo secolo determinò le basi per lo sviluppo della cultura del dualismo fra corpo e mente: Cogito, ergo sum – Penso, dunque sono.   La allora sorprendente scoperta di Cartesio offre al mondo la possibilità di provare a risolvere una parte delle problematiche esistenziali: se l’essere umano non è composto soltanto di materia significa che, per mantenere un certo equilibrio,…

  • Opere

    Selfie

    Sembra così distaccata, così concentrata, così tranquilla. Eppure i suoi occhi rimangono puntati sull’orizzonte. Appena la conosci pensi di aver capito tutto quello che c’è da capire di lei, ma nulla di ciò che pensi è vero. Dentro di lei la passione scorre come un fiume di sangue. Ha distolto lo sguardo per un solo istante, e la maschera è scivolata, e tu ti sei innamorato. Tutti i tuoi domani cominciano qui. [New Age] [ Selfie – olio su tela, 60×60]

  • Missioni

    Caro Babbo, vorrei…

    Caro Babbo, so bene di essere in anticipo ma se non colgo l’attimo poi me ne scordo! Vorrei che la temperatura attuale resti tale anche a dicembre, gennaio, febbraio e, chesso’, diventi perenne; Vorrei un bimby-man che mi accolga la sera, mi vizi un po’ e mi coccoli anche, mmh sento già il profumo di succulenti e sane pietanze, vorrei che mi inebrii dolcemente e si faccia tiramisù, senza concedere distanze; Vorrei conversare con persone interessanti, motivanti e stimolanti, non lagnanti e tanto meno insegnanti, ché anche chi ha una cattedra sa bene che saccenza equivale a decadenza; Vorrei avere un sorriso al giorno da spendere per chi ne ha bisogno,…