• Pensieri

    genesi e auguri

    E’ stato un anno ricco il 2013. Pieno di novità e sorprese. Ho avuto il piacere di conoscere, virtualmente, persone speciali e in tempi aridi come questi mi è parso quasi di approdare su un’oasi! E’ una vera goduria scoprire che al di là del mio naso ci sono comuni mortali come me, che hanno sogni desideri e ambizioni sane e che lavorano studiano e cercano soluzioni di crescita ed evoluzione. Con il fine, però, di passare all’azione! Il 2012 non si è proprio chiuso a tarallucci e vino, ma le mutande rosse indossate e le lenticchie più cotechino mangiate la notte di Capodanno han portato bene, dunque replicheremo sicuramente! E’ tempo di bilanci nuovi…

  • Senza categoria

    un mandala per tre!

    WoW, ce l’abbiamo fatta e questa volta siamo in tre (io mamm’ta e tu!) tre stili in tre momenti diversi, questo mandala non ha consentito la sincronicità degli artisti, ma ne ha aggiunto uno nuovo:

  • Senza categoria

    mandala cake

    “Mamma facciamo una torta?” Gli ingredienti c’erano tutti! per l’impasto: farina scorzetta di limone lievito olio uova; per la farcitura: ricotta zucchero; per la decorazione: zuccherini colorati. “però la faccio io.”   –  “mmmh! ma io, posso darti una mano?” –  “va-bene-mamma!” Bilancia pesa ingredienti, ciotola, cucchiaio, setaccio e manine. Un pizzico di collaborazione -mista a

  • sing-softly,  social

    ultima tappa: la genesi!

    02 Dicembre 2013: è forse questa l’ultima fermata? Chi ha detto che il capolinea non possa essere l’inizio di un nuovo viaggio. Non avrei puntato un solo centesimo a favore della mia costanza. Eccomi invece a riempire la decima pagina bianca! #WOR(L)DS Cara Zelda,

  • sing-softly

    7 dicembre

    I giapponesi attaccarono Pearl Harbor e scoppiò la Seconda Guerra Mondiale; venne brevettato il frigorifero;  morì Cicerone; si celebra  Sant’Ambrogio ed ogni anno, a Milano, si inaugura la stagione teatrale. Io oggi entro ufficialmente nel mio anno 7. * Se la matematica non è un’opinione e i calcoli fatti sono esatti, il ghigno-naturale sul mio viso ha un perchè 😉 Non  ho la più pallida idea di come passerò questa giornata, di certo so che abbandonerò alle spalle l’anno passato – pesante e snervante – ma ricco di novità sorprese e belle persone (che mi porterò dietro), pieno intenso e carico di prese di coscienza. In questi giorni le mie interiora hanno già fatto ogni tipo di salto carpiato, il mio stato d’animo è…

  • sing-softly

    paso doble

    Scese rapidamente dall’auto e con evidente fermezza si diresse verso l’ingresso del solito iper. Prelevò un carrello dalla fila di sinistra e varcando la soglia sentì la determinazione crescerle dentro. Acciuffò dell’indivia verdissima e un corposo grappolo di cigliegini. Dal banco frigo prelevò una bufala ed un

  • social

    caro babbo natale

    ho solo tre anni e non so ancora scrivere. Mamma dice che posso comunque farti avere la mia “letterina” –colorata e disegnata– lei dice che tu capirai e forse mi accontenterai. Abbiamo preso in prestito il Mandala #3 di Mathilda, l’amichetta pazzerella di mamma! Ecco cosa vorrei: è tutto chiaro no? Vedi,

  • Pensieri

    oltre lo specchio

    Il viaggio continua ed ogni volta scopro il piacere della meraviglia! E’ presto, mi siedo sulla panchina e aspetto. L’albero impaziente mi si spoglia impudente sulla testa. Ho le gambe che ciondolano inarrestabili, sono nervosa.  Non tento di arrestare l’effetto yo-yo. L’ora di punta offre una sfilata di anime variegate. Piu’ in la’ una vetrina semi blindata riflette un’immagine

  • sing-softly

    15 novembre

    Credi in te piccola mia, in quel che sei ein quel che hai. Cerca sempre! Non perdere la fiducia, alimenta la speranza. Guarda avanti, investi su te e preparati a spiccare il volo! Tieni aperta la mente, non smettere mai di voler crescere, desidera e idrata i tuoi sogni. Io sono accanto a te. Sei giovane e vulcanica. Rallenta ogni tanto plasma

  • social

    se fossi uomo

    Lo sa Iddio quante volte ho pensato “ah, se fossi maschio!” In effetti per molti aspetti sarebbe stato tutto molto più semplice: ragionare col testosterone non dev’ essere poi così complicato. [Fra l’altro se avessi avuto anche la fortuna di nascere in una famiglia di estrazione meridionale, probabilmente ora potrei considerarmi il padre-eterno! – se sei maschio porti avanti il nome; hai diritto a non partecipare alla vita familiare, se non per godere dei servigi delle femmine di casa; puoi anzi-devi collezionare il maggior numero di scopate, “perchè così diventerai uomo, virile e autoritario!” – E’ concesso tutto al maschio, tranne il diritto di imparare a diventare un UOMO.] Se fossi Uomo, oggi mi considererei fortunato, perchè…