social

lavoro di fino

worlds-kit-7-1

Riesumare quel tronco trentennale e dedicargli il mio tempo, è parsa ai più un’ idea strampalata!

Sono a buon punto ormai.

E’ quasi del tutto scortecciato.

Nonostante usi dei guanti buoni, le mie mani portano i segni dell’inesperienza e della tenacia.

E’ un lavoro che mi ha fatto rivalutare l’idea della VITA, ma più ancora quella della MORTE.

Man mano che la corteccia secca vien via mi sento più leggera e fulgida.

E’ come se stessi ripulendo me!

Ho chiaro ora che non è un cuore fermo a provocare la morte ma, la sensazione di buio e trepidazione. E’ l’apatia e lo smarrimento davanti a un percorso segnato.

E’ lo stato di torpore. E’ il sentirsi grandi perchè imperturbabili.

E’ avere una tela con dei colori e lasciarla in bianco.

E’ non dedicare un minuto della propria giornata a guardare il cielo.

Le mie dita son segnate e scalfite ma il mio cuore vede sorgere il sole ogni mattina.

#worldszelda2013 #7

Siedi,
ti offro un giro.
#inbottega
Andiamo
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.