• Soliloquio

    freedom

    – Ma davvero sarà tutto diverso quando sarò alto così? – Non so, dipende. – Da cosa? – Da ciò che vedi ora, e da come lo guarderai poi! – Sali anche tu, e dimmi come vedi. – Mi piace ciò che vedo. – Allora non cambierà nulla. – Qualcosa sarà diverso: avrai occhi più grandi e muscoli più allenati, potrai scegliere in modo consapevole e non solo guidato dall’ istinto. Se vorrai salire più in alto, potrai farlo senza aspettare che mamma sia lì – pronta a prenderti al volo! – Perché non cadrò? – No. Potresti cadere comunque, ma se nel frattempo imparerai ad atterrare, ti sentirai libero.…

  • Parole

    La voce del temporale

    – Mamma, cosa è questo rumore? – è stato un tuono – e cosa sono i tuoni?     – i tuoni? .. i tuoni sono la voce del temporale! – oooh. E cosa sta dicendo? – ha detto: “correte Samuel e mamma, ché fra un pò lancio un palloncino pieno d’acqua!”. Vuoi entrare in casa? – no no, aspetta. E adesso cosa ha detto? – ascolta bene, poi dimmi tu cosa capisci! – Mmmh allora dobbiamo metterci comodi mamma, perché mi sa che ha un sacco di cose da dire!      

  • social

    Mistery Sal 2015

    Un anno nel Bosco di Quercia Vecchia. Mistery Sal: evento organizzato da Veronica Ferrari- Veronica Countrylife – Ferrari Editore. Ogni mese Veronica propone un blocco, da realizzare secondo istruzioni e cartamodelli. La tecnica prevalente è l’appliquè, con un pizzico di patchwork. Per informazioni e dettagli: www.veronicacountrylife.com Oppure su Facebook: Veronica Ferrari- Veronica Countrylife – Ferrari Editore – Mistery Sal 2015

  • Soliloquio

    né per logica né per scienza

    – guarda mamma, sono nei tuoi occhi! – davvero? – si si .. guarda anche tu. Ci sono momenti magici, come questo, in cui né la scienza né la logica hanno senso. Vorrei prometterti che sarà sempre così, ma le promesse vanno mantenute. Mi lascio trasportare dal tuo candore, e quello che per te è diventare grande scoprire e crescere, lo è diventato anche per me.

  • sing-softly,  Soliloquio

    23 gennaio

    Non sono in silenzio stampa, è che sono un tantino presa. Qui le cose non sono semplicissime e anche quando sembra andare tutto per il meglio, subentra una mezza grana! Tu che fai, come passi il tempo? Beata te. T’immagino sai, sorridente come sempre! Il punto è che

  • sing-softly,  social

    ultima tappa: la genesi!

    02 Dicembre 2013: è forse questa l’ultima fermata? Chi ha detto che il capolinea non possa essere l’inizio di un nuovo viaggio. Non avrei puntato un solo centesimo a favore della mia costanza. Eccomi invece a riempire la decima pagina bianca! #WOR(L)DS Cara Zelda,

  • social

    caro babbo natale

    ho solo tre anni e non so ancora scrivere. Mamma dice che posso comunque farti avere la mia “letterina” –colorata e disegnata– lei dice che tu capirai e forse mi accontenterai. Abbiamo preso in prestito il Mandala #3 di Mathilda, l’amichetta pazzerella di mamma! Ecco cosa vorrei: è tutto chiaro no? Vedi,

  • social

    lavoro di fino

    Riesumare quel tronco trentennale e dedicargli il mio tempo, è parsa ai più un’ idea strampalata! Sono a buon punto ormai. E’ quasi del tutto scortecciato. Nonostante usi dei guanti buoni, le mie mani portano i segni dell’inesperienza e della tenacia. E’ un lavoro che mi ha fatto

  • social

    se fossi uomo

    Lo sa Iddio quante volte ho pensato “ah, se fossi maschio!” In effetti per molti aspetti sarebbe stato tutto molto più semplice: ragionare col testosterone non dev’ essere poi così complicato. [Fra l’altro se avessi avuto anche la fortuna di nascere in una famiglia di estrazione meridionale, probabilmente ora potrei considerarmi il padre-eterno! – se sei maschio porti avanti il nome; hai diritto a non partecipare alla vita familiare, se non per godere dei servigi delle femmine di casa; puoi anzi-devi collezionare il maggior numero di scopate, “perchè così diventerai uomo, virile e autoritario!” – E’ concesso tutto al maschio, tranne il diritto di imparare a diventare un UOMO.] Se fossi Uomo, oggi mi considererei fortunato, perchè…

  • sing-softly,  Soliloquio

    11 novembre

    POSSO AMMETTERE APERTAMENTE D’AVERCELA FATTA! Ho il cuore pulito, le catene del risentimento ancorate fra i nostri cuori sono finalmente recise. Non hai colpa delle omissioni o azioni di chi ha agito a tuo nome, ora ne sono certa. Ti domando scusa! Invecchiare soli è terribile ma vivere gli ultimi lunghi anni della propria vita circondati da egoismo e opportunismo penso che sia la peggiore delle sofferenze. Ora