• Dispariepari

    L’Ormai NoN Esiste

    “I tuoi dipinti sono crudi. Aspri e a tratti tetri.”   Esiste una bellezza oggettiva. Esistono felicità oggettive, benessere oggettivo; esiste una altrettanta oggettiva idea di equilibrio, certo! L’essere umano, però, è tutt’altro che comune – uguale a se stesso. E’ composto da materia organica e da chimica. Non è matematico né logico. Allegria spensieratezza ansia frustrazione, resistenza, fanno del genere umano ciò che di meno oggettivo possa abitare il globo. Ciascuno è cinico a modo proprio, si entusiasma per le ragioni più disparate; elabora archivia  metabolizza ad personam. La vita è cruda: è una fassona che bruca dorme e caga. La sua peculiare mutazione genetica è stata considerata patologica…

  • Missioni

    Durante il TG della sera

    La sera a tavola quando voglio che Samuel mi racconti qualcosa di sé accendo la TV e metto un bel TG. Generalmente se fino a qualche minuto prima la sua giornata era la fotocopia della precedente, senza dettagli rilevanti, d’un botto vengono fuori aneddoti di mesi-settimane-vite precedenti. Diventa particolarmente loquace, ché a suo dire al telegiornale dicono solo robe di ladri e assassini, nulla di troppo interessante. Qualche sera fa mentre la Gruber presentava i suoi ospiti a otto e mezzo chiede: cosa è il sesso? Ho cercato la migliore risposta nelle pieghe del viso di Travaglio, che nel frattempo stava elencando a Marianna Aprile e Massimo Franco le ragioni…

  • Opere

    In bocca al Lupo

    L’altro giorno, di circa tre anni fa, parlavo con un amico.   Si chiacchierava del più e del meno, gli raccontavo del corso di disegno e pittura che stavo seguendo, e robe simil. Improvvisamente mi dice: mi fai un lupo, prima o poi eh! Mi conosce bene questo amico, sa che con me il tempo è una variabile imprevedibile ma sa anche che quando dico si è sì.   L’altro giorno, erano i primi di Gennaio, ho saputo che questo amico – dalla parvenza pacata e casanova, si è messo a fare piroette e volteggi coi controcazzi: ha aperto un bar tutto suo e si è sposato, quasi contemporaneamente!  …

  • Opere

    Flagranza

      Hai presente quando deceleri per fermarti in coda al semaforo e per un attimo stacchi il cervello? Il dito non whatsappante si insinua fra i meandri delle narici rigogliose, e mentre cerchi un deposito per il vigoroso raccolto rombi di clacson ti riportano in carreggiata, o meglio: nella seconda corsia di tre, … all’ora di punta!   Flagranza    Olio su tela 50×70 (2018)  

  • Opere

    Luna (S)calante

    Luna (S)calante Olio su tela_mis.50x70cm ___________________🌙_____________________ L’ironia è il sale della vita, il pepe, il pinzimonio; è il colore essenziale della gioia del distacco, della capacità di ridere, di sorridere, di guardare le cose da un punto di vista disincantato; l’ironia consente di non aderire al dramma, consente di sdrammatizzare, per l’appunto, di alleggerire, di guardare i problemi appesi a un palloncino, il che aiuta sicuramente a risolverli 🎈  

  • Opere

    Selfie

    Sembra così distaccata, così concentrata, così tranquilla. Eppure i suoi occhi rimangono puntati sull’orizzonte. Appena la conosci pensi di aver capito tutto quello che c’è da capire di lei, ma nulla di ciò che pensi è vero. Dentro di lei la passione scorre come un fiume di sangue. Ha distolto lo sguardo per un solo istante, e la maschera è scivolata, e tu ti sei innamorato. Tutti i tuoi domani cominciano qui. [New Age] [ Selfie – olio su tela, 60×60]

  • Missioni

    Caro Babbo, vorrei…

    Caro Babbo, so bene di essere in anticipo ma se non colgo l’attimo poi me ne scordo! Vorrei che la temperatura attuale resti tale anche a dicembre, gennaio, febbraio e, chesso’, diventi perenne; Vorrei un bimby-man che mi accolga la sera, mi vizi un po’ e mi coccoli anche, mmh sento già il profumo di succulenti e sane pietanze, vorrei che mi inebrii dolcemente e si faccia tiramisù, senza concedere distanze; Vorrei conversare con persone interessanti, motivanti e stimolanti, non lagnanti e tanto meno insegnanti, ché anche chi ha una cattedra sa bene che saccenza equivale a decadenza; Vorrei avere un sorriso al giorno da spendere per chi ne ha bisogno,…

  • Missioni

    So che sai

    So che sai. Che sai che sei. Che non ce lo diciamo. Che quando parliamo è scontro, incontro, confronto. E’ contorto. E’ conforto. Il lieto fine non è per noi, non fuori, non detto, lo portiamo dentro. So che sai. Che sei enfasi, audacia, passione. Resilenza, empatia. Parolacce. Sai che ho pescato tutto, ‘nella scatola e nella cassa’ ogni cosa è riposta, lì sai che trovo risposta. Pur nel disordine, che regna e vaga sovrano. So che mi strapazzerai sempre. Ancora e ancora, che infilerai ordine nella scatola, pungolando la cassa. Che mi ricorderai dove sta la forza, e mi fornirai forbici per scucire la durezza. Che ci sarà sempre…